Banca Agricola Popolare di Ragusa

La Banca Agricola Popolare di Ragusa è la più grande banca a carattere regionale della Sicilia. Ha la forma statutaria di società cooperativa per azioni a responsabilità limitata, identificandosi nei principi di Democrazia economica, Prossimità e Solidarietà propri del modello “banca popolare”; ne interpreta con coerenza ed attualità i valori storici di mutualità e cooperazione, declinandoli in Missione ed Obiettivi improntati all’Etica ed alla Responsabilità Sociale. Da oltre un secolo, essa si propone non solo come azienda di credito rivolta alla creazione di “profitto per i soci”, ma anche come partner istituzionale del “territorio”, impegnandosi a creare “valore per tutti”, in un’ottica di sviluppo equo, solido e durevole. La tutela ed il rispetto per il risparmio affidatole dai clienti, quale prezioso frutto del lavoro e del sacrificio; il credito alle famiglie, ai professionisti ed alle imprese, accordato nel segno del premio alla ... >

Banco Azzoaglio

"A un certo punto la nostra banca era più conosciuta in California che non in Italia". L´anneddoto risale al periodo della grande migrazione degli italiani verso gli stati Uniti. I Cebani, si chiamano così gli abitanti di Ceva, sono quasi tutti espatriati verso il Sole della California e allora le rimesse bancarie venivano effettuate sul Banco Azzoaglio. Ceva è un Centro di 5.500 Abitanti, incastonato tra le prime montagne, quelle che separano la provincia di Cuneo in Piemonte da quella di Savona in Liguria. E qui nel 1879, vive e prospera questo banco, ancor oggi in mano alla famiglia omonima giunta ormai alla quarta generazione. "Se abbiamo resistito per Oltre un secolo è perchè la banca si è sempre ben integrata nel tessuto culturale ed imprenditoriale della zona. Crediamo inoltre nella Nostra utilità, quella sociale in particolare, fatto questo che ... >

Fondazione Luigi Clerici

Fondazione Luigi Clerici, fondata nel 1972, è articolata territorialmente su 19 sedi, distribuite nelle Province di Milano, Monza e Brianza, Lecco, Lodi, Pavia e Bergamo. La Fondazione collabora con soggetti istituzionali, enti pubblici e privati, enti locali, parti sociali, aziende, associazioni di categoria ed organizzazioni del privato sociale. Spinta dalla volontà di fare rete per integrare capacità organizzative, implementare conoscenze e alimentare un proficuo dialogo sociale, ha anche allargato i propri orizzonti con la promozione e la gestione di progetti e azioni di ricerca a carattere anche transnazionale, sviluppando partnership con diversi organismi pubblici e privati dell'Unione europea ed extra UE. Le attività sono principalmente orientate a: corsi triennali di qualifica professionale (circa 2100 iscritti ogni anno, tra i 14 e i 18 anni), percorsi per il conseguimento del diploma tecnico professionale - IV anno (220 studenti ogni anno), corsi ... >

Associati

La Compagine sociale di Coopération Bancaire Pour l'Europe CBE-GEIE è formata da:

Camera di Commercio Italiana per la Spagna

- La Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna (CCIS) è un’associazione senza fini di lucro costituita da imprenditori e professionisti spagnoli e italiani. Fondata nel 1914 e riconosciuta dal Governo Italiano secondo la legge del 01/07/1970 nº 518, ha la sua sede a Madrid con delegazioni a Valencia, Vigo e Siviglia e rappresentazioni territoriali a Santa Cruz de Tenerife, La Coruña, Oviedo e Burgos.   Al giorno d’oggi, dopo più 100 anni di attività, la Camera continua a svolgere un ruolo fondamentale nelle relazioni commerciali ed economiche tra Spagna e Italia, offrendo alle imprese dei due paesi un’ampia gamma di servizi di promozione commerciale, informazione, consulenza, appoggio logistico amministrativo e formativo.   Fa parte di Assocamerestero, l’Associazione delle Camere di Commercio Italiane all’Estero, che è rappresentata da 78 Camere in 54 paesi, per un totale di oltre ... >

Camera di Commercio Italo-Lussemburghese

- La Camera di Commercio Italo-Lussemburghese è un’associazione senza scopo di lucro, nata nel maggio del 1990. Il 5 ottobre 1992 è stata riconosciuta con decreto del Ministero per il Commercio con l’Estero (Ministero del Commercio per lo Sviluppo Economico), con il patrocinio del Ministero per gli Affari Esteri e del Commercio con l’Estero del Governo lussemburghese e quello dell’Ambasciata d’Italia a Lussemburgo. La Camera di Commercio Italo-Lussemburghese è diventata, nel corso degli anni, il referente principale per la gran parte delle imprese italiane che intendono operare nel Lussemburgo e per tutti gli Enti territoriali che vogliono promuovere prodotti e servizi nel centro, non solo geografico, ma anche istituzionale dell’Europa. L’appartenenza ad Assocamerestero, associazione delle Camere di Commercio Italiane all’Estero, la rende partecipe di tutte le iniziative volte a rafforzare il network delle 74 Camere di Commercio Italiane all’Estero creato ... >

Camera di Commercio Belgo-Italiana

- La Camera di Commercio Belgo-Italiana è un ente privato di diritto belga, fondato nel 1950 per favorire i contatti tra il Belgio e l'Italia. Certificata ISO 9001, la Camera di Commercio fa parte di Assocamerestero, l'Associazione delle Camere di Commercio Italiane all'Estero che conta 76 camere in tutto il mondo, riconosciute dal Governo italiano in base alla legge del 1. 7. 1970, n. 518. La Camera di Commercio è finanziariamente e giuridicamente autonoma, le sue risorse provengono essenzialmente dal contributo dei suoi soci e dalle attività che svolge. Situata nel cuore di Bruxelles, vicino alle Istituzioni europee, la Camera di Commercio Belgo-Italiana è il punto di riferimento per tutte le aziende che desiderano promuovere la propria attività e allargare la propria rete di contatti. La Camera offre infatti una vasta gamma di servizi di promozione, assistenza e consulenza vantaggiosi per i suoi soci.

Translate »
';