ECONOMIA CIRCOLARE NEL SETTORE ALIMENTARE – ENFORCES

“Empowering Food Circular Economy in Startups”

Finanziato al bando Bando: KA2 Cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone pratiche – Partnership strategica nel campo della formazione professionale 

Negli ultimi anni l’Unione Europea ha sostenuto e incoraggiato in maniera sempre più significativa la transizione verso un sistema economico di tipo “circolare”. Questa transizione permette di far fronte a due problematiche che maggiormente interessano l’UE: la disoccupazione e le sfide collegate all’ambiente. Da un lato, l’Unione riuscirà a raggiungere i target ambientali fissati per il 2020 ma la disoccupazione resta e resterà una delle sfide principali da affrontare incentivata dalla lenta crescita economica. Si fa sempre più incombente perciò la necessità di disporre di conoscenze, abilità, valori e comportamenti che favoriscano un equilibrio tra società, sistema economico e impatto delle attività dell’uomo sull’ambiente. Il progetto ENFOrCES mira a colmare il divario in queste aree fornendo conoscenze ai formatori dei futuri imprenditori e rafforzando le competenze dei politici che possono così trovare metodi che migliorino produzione, trasporti e mercati.

Il progetto mira a raggiungere diverse categorie di persone, per un totale di 400 partecipanti, in particolare, professionisti di incubatori di start up e acceleratori d’imprese “verdi”, università e centri di ricerca, centri d’istruzione superiore e VET e agenzie di sviluppo,.

Le attività del progetto mirano a creare una mappa interattiva che contenga un database sulle start up che applicano i principi dell’economia circolare e che operano nel settore alimentare in Europa. Inoltre, il progetto prevede la produzione di una Mindmap ad accesso libero che raccolga casi di buone pratiche e materiale sull’imprenditoria nel campo dell’economia circolare con focus sulle start up. Il progetto elaborerà e svilupperà anche uno strumento contenente materiali per la formazione rivolto ai formatori nell’ambito delle start up e ai formatori professionali che supportano i nuovi imprenditori nel settore alimentare. Infine, il progetto produrrà una libreria sulle politiche che raccoglie indicazioni di natura politica fornite da partner e stakeholder di cui potranno beneficiare i politici e gli stessi stakeholder.

La metodologia adottata dai partner si basa su una mentalità collaborativa in cui si enfatizzano, nelle varie fasi del progetto, le specificità di ciascuno dei partner. Le istituzioni scientifiche e per la formazione professionale collaboreranno per garantire la qualità del materiale scientifico, e, allo stesso tempo l’accessibilità al materiale per la formazione. Le istituzioni di rappresentanza degli imprenditori sfrutteranno invece la propria rete di contatti per raggiungere gli obiettivi sopra descritti e per la divulgazione del progetto. Infine, le società incubatrici e imprenditoriali sfrutteranno le proprie competenze per attirare l’attenzione di operatori e figure professionali del mondo delle start up.

Il progetto mira ad avere un impatto a lungo termine trasferendo ai formatori l’abilità di migliorare le proprie competenze e di avere un impatto positivo su più generazioni di imprenditori. Tutto il materiale per la formazione sarà disponibile online per i professionisti, innescando un circolo di conoscenze nell’ambito dell’economia circolare, e sostenendo contemporaneamente l’incremento delle conoscenze sulle politiche attraverso l’utilizzo della libreria sulle politiche. I risultati del progetto avranno quindi un impatto a lungo termine (per i futuri imprenditori e politici nell’ambito dell’economia circolare) e favoriranno il trasferimento di conoscenze di base e la formazione di formatori professionali. ENFOrCES è iniziato a settembre del 2017 ed è terminato a settembre del 2019 per una durata complessiva di 25 mesi.

IL CONSORZIO
Il consorzio del progetto è formato da sei partner che rappresentano istituzioni educative e istituzioni che forniscono servizi per la formazione professionale e per l’apprendimento tramite esperienza diretta per imprenditori e business coach (AARHUS UNIVERSITET, CONFORM, The Hive), operatori e consulenti nel ramo delle istituzioni (CBE, CCIM) e istituzioni che operano nell’ambito dell’economia circolare (Körforgásos Gazdaságért Alapítvány).

Kick-off meeting, Malta _ Ottobre 2017

 

RISULTATI 

Mappa delle migliori aziende europee impegnate nell’economia circolare

Libreria contenente tutte le informazioni necessarie per comprendere l’economia circolare e farne un business

Corso di formazione per la comprensione e applicazione dell’economia circolare nel mondo dell’impresa

 

Translate »
';