RACCONTO DI STORIE E RACCOLTA FONDI PER I PROFESSIONISTI DI BENI CULTURALI – SYNOPSIS

Racconto di storie e raccolta fondi per i professionisti di beni culturali – SYNOPSIS

Finanziato al Bando: KA2 Cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone pratiche – Partnership strategica nel campo della formazione professionale 

Il patrimonio culturale comprende una varietà di attività, che implicano non solo oggetti materiali tangibili, ma anche un sistema di valori, tradizioni, conoscenze e stili di vita che caratterizzano una società. L’articolo 167 del trattato sulla funzione dell’Unione europea (TFUE) sottolinea la necessità di proteggere e migliorare le culture degli Stati membri e la necessità di occuparsi del patrimonio culturale comune. Vi è quindi una rinnovata attenzione sul settore del patrimonio a livello dell’UE. Il patrimonio culturale è  visto sempre più come una risorsa fondamentale dell’Unione europea, poiché migliora non solo la crescita economica complessiva e l’occupazione, ma anche la coesione sociale e la sostenibilità ambientale. Una migliore conoscenza delle altre culture significa un migliore senso di comprensione di ciò che è diverso e una migliore capacità di adattamento. Inoltre, la maggiore accessibilità al patrimonio culturale contribuisce a creare un senso di appartenenza e identità. Questi sono i motivi per i quali è necessario investire nella formazione, valorizzazione, promozione e diffusione del patrimonio culturale.

Obiettivi 

L’obiettivo del progetto è identificare le competenze chiave di una nuova figura professionale innovativa e creativa in grado di trarre il massimo da valori e storie e aumentare la loro capacità di raccolta fondi: lo Storyteller. Sono professionisti in grado di comunicare attraverso la narrazione la storia e l’identità del sito del patrimonio culturale, evidenziando gli aspetti distintivi e positivi, cosi da poter attivare un processo di creazione di valore aggiunto in grado di aumentare la capacità di differenziarsi dagli altri e aumentare la sua raccolta fondi. La nuova figura professionale dovrebbe anche essere in grado di sviluppare un senso di appartenenza e legami altamente emotivi con il pubblico. Per favorire la creazione di un nuovo ruolo professionale il progetto ha proposto lo sviluppo di materiali di formazione che includano diverse competenze specifiche e trasversali ritenute cruciali dall’UE. Quindi li obiettivi specifici di questo progetto sono la definizione di una nuova figura professionale: l’Heritage Storyteller e la creazione di una formazione creativa e innovativa in grado di supportare i siti del patrimonio culturale. Un altro obiettivo è migliorare l’occupabilità di persone scarsamente qualificate e disoccupate, giovani laureati in discipline umanistiche, e migliorare la competitività delle imprese culturali e creative dell’UE.

Il consorzio 

  • Musei Reali Torino (Italia)
  • Fondazione ente ville vesuviane (Italia)
  • SINEGLOSSA (Italia)
  • COOPERATION BANCAIRE POUR L’EUROPE (Belgio)
  • EUROGEO VZW (Belgio)
  • EOLAS S.L. (Spagna)
  • Aintek symvouloi epicheiriseon efarmoges ypsilis technologias ekpaidefsi anonymi etaireia (Grecia)

Image result for fondazione ente ville vesuviane logo Image result for musei reali torino logo

Image result for EOLAS S.L. (Spain) logo Image result for SINEGLOSSA Italy logo

Translate »
';