Unione Fiduciaria

- Unione Fiduciaria S.p.A. è stata costituita nel 1958 da 8 Banche Popolari. nel corso degli anni successivi, a queste si sono aggiunte le altre Banche Popolari, le loro Holdings di partecipazione e gli Istituti Centrali che ne formano oggi la compagine sociale, rendendola una Società di Categoria. Nel corso degli anni l'attività della società ha conseguito un notevole incremento ed un'ampia diversificazione, avendo visto svilupparsi, accanto ai servizi di amministrazione fiduciaria altri servizi ad essi complementari, di matrice consulenziale, volti alla miglior realizzazione degli obiettivi dei mandati fiduciari, nonchè un'ampia gamma di servizi organizzativi ed informatici destinati agli Intermediari Finanziari. I lusinghieri risultati conseguiti sono il frutto di una caratteristica fondamentale della Società, attestata dal suo costante sviluppo: una continua capacità di rinnovamento conseguente ad un'attenta analisi delle esigenze e delle prospettive del mercato nelle proprie aree di attività. ... >

Banca Alpi Marittime Credito Cooperativo Carrù

- La Banca Alpi Marittime Credito Cooperativo Carrù ha sede nell’antico Castello medioevale eretto intorno all’anno mille, acquisito nel 1977 da quella che era l’allora Cassa Rurale ed Artigiana di Carrù per diventarne, dopo i restauri degli anni '80, la sede principale, mantenendo molti degli arredi tramandati nei secoli. La Banca Alpi Marittime viene fondata il 4 giugno 1899 con la denominazione "Cassa Rurale di depositi e prestiti di Carrù”. Nonostante la profonda evoluzione che ha caratterizzato il suo sviluppo negli anni successivi al secondo dopoguerra, fino al 1971 la Cassa è rimasta un organismo unicellulare operante su otto comuni di competenza. E' da questa data, infatti, che prende il via la sua espansione territoriale. Il primo caposaldo della nuova politica espansionistica della banca è lo sportello di Piozzo, cui seguiranno, poco dopo, quelli di Mondovì Breo e Dogliani. Il 1991 ... >

Banca Popolare di Lajatico

- La Banca Popolare di Lajatico fu fondata il 14 settembre 1884 per iniziativa di un gruppo di soci coordinato dal Dott. Guelfo Guelfi, medico condotto del comune. L'iniziativa faceva seguito alla costituzione della "Società per l'Educazione del Popolo", pensata dallo stesso Guelfi per aumentare l'istruzione e ridurre l'analfabetismo; il suo motto era infatti: "Il progresso dei Popoli è un problema di educazione". A questa seguì l'istituzione di una "Cassa Mutua" che aveva lo scopo di sostenere finanziariamente le famiglie degli operai e contadini nei periodi in cui non avevano possibilità di lavorare. Quindi,qualche anno dopo, nacque la BANCA sotto forma di Società Anonima Cooperativa di Credito, avente per scopo l'esercizio del credito agli azionisti per mezzo della mutualità e del risparmio. La BANCA POPOLARE DI LAJATICO viene immediatamente considerata, dai soci e da tutti gli abitanti della zona, come un ... >

Banca Popolare del Lazio

- La Banca Popolare del Lazio realizzata nel 1994, come sviluppo dell’originaria Banca Popolare Pio X fondata nel 1904, contribuisce alla vita economica del territorio regionale, supportando con i propri prodotti e servizi le famiglie e le imprese;vicina ai clienti nelle loro esigenze e nelle sfide operative che debbono affrontare, fonda su saldi principi la ricerca di servizi e prodotti che rendano sereno il presente e realizzabili i progetti futuri. La Banca Popolare del Lazio realizza la sua operatività con 56 filiali nelle provincie regionali, un servizio di “Private Banking” ed un efficiente rete di promotori finanziari, la sua rete operativa, snella ed efficace negli anni, ha permesso una crescita progressiva fondata sulla relazione di “lungo periodo” che ha procurato soddisfazione nella clientela e nei soci. Grazie ad un ampio e diversificato ventaglio di prodotti e di partner, anche di ... >

Banca Popolare di Bari

- Probabilmente nel 1960, quando fu aperto il primo sportello della Banca per iniziativa di Luigi Jacobini e di altri 76 soci, nessuno avrebbe pensato che nel giro di pochi decenni sarebbe nata una realtà forte, dinamica e ben radicata nel territorio. A distanza di cinquant'anni, Banca Popolare di Bari può vantare di essere il polo creditizio di riferimento nel Mezzogiorno; una Banca che, grazie a continue acquisizioni e a scelte strategiche mirate, si è progressivamente consolidata e si è fatta strada in numerose regioni italiane. Tutto ciò trova conferma nelle due più recenti e vistose acquisizioni: la prima portata a termine nel febbraio 2008 con l'acquisto di 43 nuovi sportelli nel Centro Sud, e la seconda nel marzo 2009, con l'acquisizione di altre 47 filiali in Toscana, Umbria e Lazio. Quest'ultima operazione, sostenuta dai soci con l'approvazione di un aumento di capitale di 200 milioni di ... >

Banca di Credito Popolare

- La Banca di Credito Popolare nasce il 19 aprile 1888, per atto del Notaio Vincenzo Bizzarro, omologato dal Tribunale Civile e Correzionale di Napoli con deliberazione dell'11 maggio 1888, quando 28 persone - tra impiegati, commercianti, maestri elementari, artigiani del corallo e piccoli proprietari - costituiscono, ed avviano, in un locale di due stanze, la Società Anonima Cooperativa di Credito Popolare, allo scopo di, come recita l'originario statuto sociale, "formare capitali con i piccoli risparmi riuniti; facilitare il credito ai soci; riscattare i meno abbienti dall'usura; giovare in modo particolare agli operai, agli agricoltori, ai commercianti di secondo ordine ed agli impiegati". Con delibera assembleare dell'11 aprile 1948, la ragione sociale fu modificata in "Banca di Credito Popolare, Società cooperativa a responsabilità limitata". Con atto dell'8 ottobre 1968, per Notaio Olimpio Marino, ebbe luogo la fusione con la "Banca ... >

Banca Popolare di Sondrio

- Fondata nel 1871, la Banca Popolare di Sondrio è una delle prime banche popolari italiane ispirate al movimento popolare cooperativo del credito. Essa ha assunto, nel tempo, grazie alla graduale estensione dell'attività e della presenza territoriale, una dimensione sovraregionale con possibilità operative estese a tutto il territorio nazionale, pur mantenendo un forte legame con la zona di origine. La banca presta alla propria clientela (famiglie, professionisti, imprese di piccole e grandi dimensioni, enti pubblici, ecc.) servizi in grado di soddisfare qualsiasi esigenza bancaria, finanziaria e assicurativa. Collateralmente all'attività primaria la banca promuove iniziative a sfondo culturale: fra queste spiccano, per prestigio e risonanza, l'organizzazione di eventi legati al nome di eminenti personaggi e una raffinata attività editoriale. Il capitale sociale della banca, pari a circa 925 milioni di euro, è distribuito fra oltre 178.000 Soci (al 30 aprile 2013), ... >

Translate »
';